Scuola secondaria di secondo grado




Confini contesi: la Valle d’Aosta tra Francia e Italia (1943-1945)
No access plans exist.

Raggiunto l'obiettivo della liquidazione del nazifascismo, la Valle d'Aosta rimane per settimane un'arena in cui si confrontano forze militari (e paramilitari) sulla carta alleate: italiane, francesi e angloamericane. C'è in gioco la frontiera occidentale, a cui...

Dietro la foto: la Liberazione di Aosta tra storia e memoria
No access plans exist.

Usciti dal centro cittadino nel primo pomeriggio del 28 aprile 1945 gli ultimi paracadutisti di Salò in assetto da parata, nella piazza domata dal potere fascista, nella piazza dell'ordine, delle folle irregimentate, delle riviste militari...

Emigrati e immigrati in Valle d’Aosta tra il XIX e il XXI secolo
No access plans exist.

L’emigrazione, un fenomeno comune nelle Alpi occidentali, da temporanea diventa definitiva verso la fine dell’800. Interessa sapere chi emigra, perché, dove, con quale esito personale e quale ricaduta sulla...

Il primo dopoguerra valdostano: letture del conflitto e monumentalizzazione della memoria (1918-1924)
No access plans exist.

L'offensiva italiana conclusasi vittoriosamente il 3 novembre 1918, per i liberali è sin da subito il compimento del Risorgimento; per i cattolici è invece un chiaro segno dell'intervento di Dio nella storia. Ma per tutti...

La semina del vento: letture proibite, lettori clandestini e contrabbandieri d’idee nella Valle d’Aosta della Restaurazione (1814-1848)
No access plans exist.

« Mal seme » per eccellenza è la parola stampata: dal mauvais livre potrebbe scivolare nell’animo dell’incauto lettore, qui germinare, e da qui spandersi nello spirito pubblico. Il gendarme...